Ottobre 23, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Il nuovo vaccino contro la corona offre una caratteristica unica

  • Notizia Vaccino corona Valniva Gli scettici sulla vaccinazione devono essere persuasi
  • Valeniva è l’unica Attualmente in fase di approvazione Vaccino morto in Europa
  • Questo è il vaccino Valneva come “Booster di vaccinazione“Possibile?

Può il nuovo vaccino per Valneva convincere gli scettici del vaccino? Il dibattito sulle vaccinazioni contro il coronavirus “SARS-CoV-2” è molto acceso, soprattutto in Germania. D’altra parte, ci sono interi paesi con un alto tasso di vaccinazione, come la Danimarca, dove è stato vaccinato oltre l’80% (una parte della popolazione totale) e le misure di controllo delle infezioni sono state revocate. D’altra parte, le persone sono preoccupate per i vaccini perché non sono convinte della loro sicurezza, o semplicemente confidano che gli altri saranno adeguatamente vaccinati. Questo dovrebbe rendere la tua vaccinazione non necessaria.

Corona Vaccine Vaccine: gli scettici sulla vaccinazione devono essere persuasi con un “vaccino morto”

L’ultima speranza per molti scettici e scienziati vaccinazione Così come gli scienziati ora un vaccino da ValnevaPerché è fondamentalmente diverso dagli altri vaccini sotto un aspetto. Il vaccino Valneva non si basa su nuovi sviluppi di vaccini come Biontech/Pfizer, Johnson e Johnson o Moderna, ma utilizza piuttosto un tipo di vaccino che è stato provato e testato per decenni: la cosiddetta “vaccinazione morta”.

Maschera FFP2: guarda il vincitore del test su Amazon

In una cosiddetta vaccinazione senza uscita, le cellule virali uccise vengono iniettate nel corpo con il vaccino. Il corpo reagisce a questi vaccini, che sono già stati uccisi, con gli anticorpi appropriati, che hanno lo scopo di proteggere la persona vaccinata dal grave decorso del corona associato a una degenza ospedaliera. Le cellule virali a cui viene somministrato un vaccino morto non possono più moltiplicarsi e quindi non rappresentano alcun rischio, poiché il tipo di vaccinazione già morto viene regolarmente utilizzato contro la poliomielite, la difterite, il tetano o l’influenza.

READ  Nuovo fatto: la Terra diventa sempre più scura se vista dallo spazio

Lui dice: Con la vaccinazione Valneva, l’agente patogeno diventa dal virus Sars-CoV-2 chimicamente inattivato. Inoltre, al vaccino vengono aggiunti booster attivi. Il risultato: il corpo produce anticorpi senza epidemie di malattie. In tutta l’Unione Europea, c’è un solo vaccino morto attualmente in fase di approvazione. Vaccino Valneva chiamato “VLA2001”: Il vaccino è stato sviluppato dalla società franco-austriaca Valneva. La produzione avverrà in Scozia e il vaccino sarà confezionato in Svezia.

La certificazione Valneva continuerà quest’anno?

Il L’approvazione del vaccino è nell’ultima terza fase, e da agosto anche nel cosiddetto “rolling process” in Gran Bretagna. Esperti dell’MHRA (Agenzia di regolamentazione dei farmaci e dei prodotti sanitari) Dati raccolti anche prima del completamento dei test essere. Ciò consente all’autorità sanitaria di reagire più rapidamente alla richiesta di approvazione imminente e non deve iniziare a esaminare i dati con l’app. In vista della terza fase di test, l’Inghilterra ha ordinato più di 100 milioni di dosi del nuovo vaccino. Austria 1,2 milioni, Germania 11 milioni. Tuttavia, martedì 14 settembre, il Regno Unito ha annullato l’intero ordine sui vaccini.

Il ministro della Salute britannico ha commentato le ragioni affermando che era già chiaro che il vaccino non sarebbe stato approvato nel Paese. “Ci sono ragioni commerciali dietro la risoluzione del contratto, ma quello che posso dire è che abbiamo anche appreso che il vaccino in questione che l’azienda stava sviluppando non sarà approvato dall’MHRA qui nel Regno Unito”, ha affermato in un dichiarazione. Una fonte del governo francese ha detto all’agenzia di stampa Reuters che “i colloqui tra Valneva e la Commissione europea sono in corso” e sono avanzati. “L’Unione europea rimane interessata a questo vaccino”, ha detto il portavoce.

READ  La miocardite dopo l'infezione da corona è maggiore che dopo la vaccinazione

Nei colloqui esplorativi, l’Unione Europea e la società hanno concordato un contratto in base al quale tutti gli Stati membri avrebbero un diritto congiunto a 30 milioni di dosi del vaccino. Prevede inoltre contrattualmente la possibilità di ricevere altri 30 milioni di dosi del vaccino. Un portavoce della società franco/austriaca Valneva ha detto che lunedì il governo britannico ha accusato la società di aver violato gli obblighi previsti dall’accordo di fornitura. Valneva ha negato con forza l’accusa.

L’appello principale di Valneva: “Ogni vaccino è meglio di nessuna vaccinazione”

La società biotecnologica Valneva ha anche affermato che prevede ancora di ottenere l’approvazione iniziale quest’anno. “Valneva rimane impegnata nello sviluppo di VLA2001 e cercherà sempre più altri potenziali clienti”, ha affermato un portavoce dell’azienda.

Secondo i ricercatori di Valneva, sono necessari due vaccini entro un periodo di 28 giorni per proteggersi dal coronavirus. Il vaccino Valneva può essere utilizzato anche come vaccino di richiamo. Gli effetti di altri vaccini perdono la loro efficacia nel tempo. Pertanto, da settembre sono iniziate le vaccinazioni di terze parti per il corona per i gruppi ad alto rischio. Jens Spahn (CDU), il ministro federale della sanità, vuole essere in grado di offrire a tutti questa offerta di vaccinazioni a medio termine.

Anche prima del litigio con il governo britannico, il capo di Valneva, Thomas Lengelbach, ha affermato che si dovrebbe essere immunizzati con il vaccino attualmente disponibile. “Con Corona, ogni vaccinazione è meglio di nessun vaccino”, ha detto in un’intervista a Radio ORF. “Cerco di incoraggiare tutti quelli con cui parlo a farsi vaccinare e a non aspettare quel vaccino”, ha aggiunto.

L’articolo contiene link di affiliazione
READ  I casi di coronavirus superano i 50 per la prima volta da maggio

*Nota: nella redazione siamo sempre alla ricerca di prodotti utili per i nostri lettori. I link forniti in questo articolo e contrassegnati con un’icona del carrello o un asterisco sono chiamati link di affiliazione/link sponsorizzati. Se fai clic su uno di questi link e fai un acquisto da esso, riceviamo una commissione dal commerciante. Questo non cambia il prezzo per te. I nostri rapporti editoriali sono principalmente indipendenti dalla presenza o dall’importo della commissione.