Novembre 30, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Il direttore sportivo del Gladbach Aberl ama Cedrina Schaller

Avvolti in giacche spesse, si abbracciano ai margini del campo. L’ASV Einigkeit Süchteln sta attualmente affrontando l’SC 1911 Kapellen-Erft. Max Eberl, il direttore sportivo di Gladbach, abbraccia una donna da dietro, guardando abbagliato sul campo, mentre la squadra di suo figlio Max Junior (21) gioca a Capelin – perdendo infine 2-0.

La donna nella foto questo fine settimana con le star di Nati, Yann Sommer, Breel Embolo, Nico Elvedi e Denis Zakaria è Sedrina Schaller. Da parte sua, era conosciuta come una donna televisiva della Svizzera centrale.

Il 33enne ha lavorato per Tele 1 per quasi sei anni, durante i quali ha anche mostrato una significativa esperienza calcistica. A causa della loro federazione nazionale, in particolare attraverso il club della Super League FC Luzern. Il 23 febbraio di quest’anno, è stata per l’ultima volta davanti alla telecamera su Tele 1 (vedi video sopra).

Schaller ha lavorato nel Borussia Mönchengladbach solo dall’inizio di maggio. Nel club dell’ex capo allenatore della YB Adi Hütter (51) ha avuto l’opportunità di iniziare come assistente del team manager Christofer Heimeroth.

“È vero che conviviamo bene”

Ha rotto con Eberl solo dopo diversi sondaggi sulle partite di calcio insieme. Lo riferisce Bild, che è stata anche la prima a postare una foto dei due. “E’ vero che stiamo andando molto d’accordo”, ha confermato al quotidiano tedesco Eberle, che si è separato dalla moglie Simone tre anni fa.

Schaller è uno dei tanti giocatori di fondo nel tradizionale club della Bundesliga. È in contatto diretto con le star e organizza voli, vitto e alloggio. Sono presenti anche, ad esempio, quando una nuova aggiunta ha bisogno di aiuto per ambientarsi. Si va dalla ricerca di un posto dove vivere, alle commissioni presso l’ufficio dei residenti al sostegno alle famiglie con bambini che devono andare a scuola.

A maggio, Schaller ha dichiarato al quotidiano Luzerner Zeitung: “Ho lottato duramente per questo lavoro e ora sono molto felice di essere qui”. Questo stato non deve cambiare a causa dell’amore. (mp)

READ  Nastro live di Formula 1: "Nessuna restrizione" - Yida Hill