Settembre 24, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

I ricercatori FAU aiutano i pazienti cronici con un nuovo trattamento

  • Diarrea, sanguinamento dall’intestino, dolore addominaleI sintomi dell’IBD sono dolorosi
  • Morbo di Crohn e colite ulcerosaLe malattie infiammatorie intestinali sono le più comuni
  • enterite cronicaLa malattia progredisce per fasi
  • Trattamento della malattia infiammatoria intestinale cronica (IBD): Di solito solo una persistente riduzione o soppressione dell’infiammazione nell’intestino
  • ricercatori Università di Erlangen-Norimberga Scopri tutto subito Un nuovo approccio terapeutico

Perché le persone contraggono una malattia infiammatoria intestinale (IBD) come la colite ulcerosa? Tuttavia, è noto che la flora intestinale e le disfunzioni del sistema immunitario svolgono un ruolo importante.

Decorso della malattia infiammatoria intestinale: le cellule della parete intestinale muoiono

Nelle persone con IBD, muoiono più cellule nella parete intestinale, le cosiddette cellule epiteliali. Di conseguenza, i batteri dall’interno dell’intestino entrano nella parete intestinale danneggiata, causando infiammazione lì. Questa infiammazione, a sua volta, porta a un’ulteriore morte delle cellule epiteliali. La barriera intestinale, la barriera tra il contenuto dell’intestino e la parete intestinale, diventa più permeabile. Con l’aumento della morte cellulare, si sviluppa anche la malattia, perché più batteri si depositano nella parete intestinale danneggiata – un circolo vizioso.

Un gruppo di ricerca guidato dal Professor Dr. Christoph Becker della Friedrich-Alexander-Universität Erlangen-Nürnberg (FAU) ha ora scoperto un meccanismo che può prevenire la morte cellulare e interrompere il circolo vizioso della malattia infiammatoria intestinale.

Ciò significa che il metodo può essere utilizzato come trattamento per le malattie infiammatorie intestinali. I risultati degli scienziati sono stati pubblicati sulla popolare rivista Nature Cell Biology.

Un approccio terapeutico contro l’enterite cronica: prevenire una forma di morte cellulare utilizzando una sostanza messaggera

Nei topi e nei tessuti delle persone con colite ulcerosa, è stato dimostrato che una sostanza messaggera chiamata prostaglandina E2 protegge le cellule epiteliali da una forma speciale di morte cellulare, nota come necrosi. Le prostaglandine sono sostanze messaggere simili agli ormoni che hanno una vasta gamma di effetti nell’organismo. Le prostaglandine come la prostaglandina E2 vengono rilasciate nel corpo quando è presente un’infiammazione. Il modo in cui regolano i processi infiammatori non è ancora completamente compreso.

READ  La miocardite dopo l'infezione da corona è maggiore che dopo la vaccinazione

Consiglio per il libro: Intestino affascinante: tutto su un organo sottovalutato

Negli ultimi anni, i ricercatori hanno già dimostrato che la disregolazione della necroptosi porta alla morte cellulare e quindi alla perforazione della barriera intestinale. La prostaglandina E2 impedisce ciò legandosi a un recettore noto come EP4 che si trova nelle cellule epiteliali.

Più di questi recettori si attivano, secondo il team FAU della Clinica 1 – Gastroenterologia, Pneumologia ed Endocrinologia – presso l’Ospedale universitario di Erlangen, meno cellule muoiono. I pazienti con molto EP4 sulla superficie cellulare mostrano un decorso più lieve della malattia rispetto ai pazienti con poco EP4.

Terapia per un intestino sano: i ricercatori ottengono risultati promettenti

L’attivazione dei recettori da parte della prostaglandina E2 ostacola quindi lo sviluppo dell’enterite. Insieme ai colleghi in Canada, hanno testato una molecola sintetica, come la prostaglandina E2, in grado di attivare il recettore EP4.

Infatti, il trattamento con questa molecola ha impedito un’eccessiva morte cellulare nella barriera intestinale e quindi ha impedito la penetrazione dei batteri. Questi risultati offrono un potenziale nuovo approccio al trattamento della colite ulcerosa e di altre malattie infiammatorie intestinali.

Potrebbe interessarti anche il tema della salute intestinale: Sei turbato da un intestino sconvolto? Con questi sei alimenti puoi prevenire gas, stitichezza e diarrea. E: Usando questi rimedi casalinghi, puoi alleviare i tuoi problemi intestinali in breve tempo e lenire la flora intestinale.

L’articolo contiene link di affiliazione

*Nota: nella redazione siamo sempre alla ricerca di prodotti utili per i nostri lettori. I link forniti in questo articolo e contrassegnati con un’icona del carrello o un asterisco sono chiamati link di affiliazione/link sponsorizzati. Se fai clic su uno di questi collegamenti e fai un acquisto da esso, riceviamo una commissione dal commerciante. Questo non cambia il prezzo per te. I nostri rapporti editoriali sono principalmente indipendenti dalla presenza o dall’importo della commissione.