Novembre 30, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

I medici britannici esortano il governo ad agire +++ Berset difende la certificazione anticorpale

La British Medical Association (BMA) ha espresso il suo sgomento per il rifiuto del governo di Londra di reintrodurre le norme individuali sul coronavirus. “È dolosa negligenza da parte del governo di Westminster non adottare misure per contenere l’infezione, come l’uso obbligatorio di maschere, il mantenimento della distanza e la ventilazione in ambienti ad alto rischio, in particolare gli spazi chiusi”, ha affermato Chand Nagpol, presidente della BMA. In una dichiarazione giovedì.

Il governo ha promesso di attuare il piano B se il servizio sanitario nazionale rischia di essere sopraffatto. “Come medici di prima linea, possiamo assolutamente dire che questo punto è stato raggiunto”, ha continuato Nagpool.

Di recente, nel Regno Unito sono state registrate quasi 50.000 nuove infezioni ogni giorno. Il numero di ricoveri giornalieri è di quasi 1.000. Il numero di decessi è stato registrato martedì, con 223 casi segnalati, per l’ultima volta a marzo.

Tuttavia, il segretario alla sanità britannico Sajid Javid ha rifiutato di reintrodurre le misure Corona in Inghilterra in una conferenza stampa mercoledì. Allo stesso tempo, ha avvertito che il numero di nuove infezioni ogni giorno potrebbe presto salire a 100.000. Tuttavia, è ancora troppo presto in questo momento per giustificare un ritorno alle regole di Corona che sono state cancellate il 19 luglio per il così- chiamato “Freedom Day” nella maggior parte dell’Inghilterra Javed continua.

Il numero di ricoveri giornalieri in ospedale per i pazienti Covid nel Regno Unito è attualmente vicino a 1.000. (Archivio)

Foto: Keystone