Novembre 30, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

I koala australiani muoiono di clamidia venerea

L’infezione da Clamidia è una delle malattie sessualmente trasmissibili più comuni tra le persone. Ne soffrono circa 100 milioni di persone in tutto il mondo. Se non trattata, l’infezione può portare all’infertilità nell’uomo. Anche i koala australiani soffrono del batterio della clamidia, spesso con conseguenze fatali. La clamidia può causare cecità e cisti dolorose nel tratto riproduttivo di questi simpatici koala. Questi, a loro volta, possono portare alla sterilità, potenzialmente fatale e mettere a rischio la sopravvivenza.

Secondo i rapporti, nel 2010, solo il 10% circa dei koala australiani è stato infettato dalla clamidia CNN. Già nel 2015 il numero era salito a circa il 60 per cento della popolazione di koala. Circa l’85% di tutti i koala sono ora infetti, afferma Mark Krukenberger, professore di patologia veterinaria presso l’Università di Sydney.

READ  Il Giappone vuole una "nuova forma di capitalismo" - allontanandosi dall'Abenomics