Novembre 27, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Hamilton e Verstappen in pericolo: situazione delicata / Formula 1

I padroni di casa della gara devono prendere una decisione a Interlagos (San Paolo) su potenziali offese di Mercedes (sulla vettura di Hamilton) e Max Verstappen – una questione delicata con una grande differenza.

I favoriti del Campionato del Mondo agli occhi dei padroni di casa: Tim Maier (USA), Matteo Perini e Tonio Liuzzi (entrambi italiani) e Roberto Moreno (Brasile) sono al completo al Gran Premio di San Paolo; Con due inchieste molto diverse.

Caso Hamilton: qui deve essere chiarito se la distanza tra l’elemento alare superiore e inferiore è maggiore della dimensione consentita di 85 mm. Questo viene verificato con un dispositivo di misurazione, un semplice disco di plastica con 8,5 cm sopra. Se si inserisce perfettamente nel cofano aperto, l’auto è legale, se la distanza è maggiore, l’auto è illegale.

È del tutto ipotizzabile che qualcosa si sia rotto nell’ala durante le qualifiche, il che potrebbe portare a un’apertura maggiore. Se i tecnici Mercedes possono dimostrarlo, Hamilton sarà probabilmente fuori dai guai.

Tuttavia, se i commissari di gara giungono alla conclusione che l’esterno non è in regola con il regolamento, c’è una sola penalità, senza limiti di tempo: la squalifica dalla qualificazione. Ciò significa che Hamilton dovrà prendere parte alla gara finale (inizia il 13 novembre alle 20:30). Dovremo spiegare ai rappresentanti Mercedes dalle 10:30 ora europea.

Caso Verstappen: La situazione è più complicata con il capitano del Mondiale, che alle 13.30 si è dovuto recare ai padroni di casa della gara (accompagnato dal Team Principal della Red Bull Racing Jonathan Wheatley), in quanto non si tratta di una violazione del regolamento tecnico, ma piuttosto una disposizione del Codice dello sport. Le regole del parco chiuso stabiliscono che solo i funzionari possono toccare le auto da corsa. Ma Verstappen è stato filmato mentre toccava una Mercedes ad Hamilton.

READ  Quindi il VAR non ha più senso

Un altro fattore di complicazione è che il 19 volte vincitore del GP ha toccato non solo una parte, ma proprio quella parte la cui legalità è in discussione.

Tale reato è estremamente raro e la punizione è a discrezione dei giudici e può variare da un avvertimento o una multa al trasferimento della punizione. È improbabile, ma non è da escludere, che la Mercedes sostenga che il tocco di Verstappen abbia qualcosa a che fare con un cambio d’ala. Tuttavia, se consideriamo che queste ali posteriori devono sopportare un carico di diverse centinaia di chilogrammi, sarà difficile per Verstappen gestirlo.

In ogni caso, la decisione dei padroni di casa è delicata, soprattutto in questo momento cruciale del duello di campionato tra Max Verstappen e Lewis Hamilton.

Tutto questo non è stato influenzato dalla penalità per Lewis Hamilton che ha dovuto perdere cinque posizioni nel roster del Gran Premio di domenica – a causa dell’installazione di un nuovo motore a combustione interna.

Qualificazioni Interlagos (San Paolo)

01. Lewis Hamilton (GB), Mercedes W12, 1: 07.934
02. Max Verstappen (Paesi Bassi), Red Bull Racing RB16B – Honda, 1:08372
03. Valtteri Bottas (FIN), Mercedes W12, 1:08469
04. Sergio Perez (Messico), Red Bull Racing RB16B-Honda, 1:08483
05. Pierre Gasly (F), AlphaTauri AT02-Honda, 1: 08777
06. Carlos Sainz (inglese), Ferrari SF21, 1: 08826
07. Charles Leclerc (MC), Ferrari SF21, 1: 08.960
08. Lando Norris (GB), McLaren MCL35M-Mercedes, 1:08.980
09. Daniel Ricciardo (AUS), McLaren MCL35M-Mercedes, 1:09,039
10. Fernando Alonso (inglese), Alpine A521-Renault, 1:09113
11. Esteban Ocon (D), Alpine A521-Renault, 1:09,189
12. Sebastian Vettel (D), Aston Martin AMR21-Mercedes, 1:09.399
13. Yuki Tsutaka (j), AlphaTauri AT02-Honda, 1:09483
14. Kimi Raikkonen (FIN), Alfa Romeo C41-Ferrari, 1:09,503
15. Antonio Giovinazzi (1°), Alfa Romeo C41 – Ferrari, 1:10.227
16. Lance Stroll (CDN), Aston Martin AMR21-Mercedes, 1:09663
17. Nicholas Latifi (CDN), Williams FW43B-Mercedes, 1:09,897
18. George Russell (GB), Williams FW43B-Mercedes, 1:09953
19. Mick Schumacher (D), Haas VF-21-Ferrari, 1:10, 329
20. Nikita Mazepin (Russia), Haas VF-21-Ferrari, 1:10589

READ  Sconfitta in semifinale ai Mondiali: la nazionale femminile di hockey su ghiaccio del Canada subisce