Ottobre 26, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Evergrande: un colosso immobiliare si scuote in Cina

In Cina, il colosso immobiliare Evergrande è pericolosamente squilibrato, e con esso decine di promotori immobiliari. In un’eco della crisi finanziaria degli Stati Uniti del 2008, la paura di un enorme crollo del mercato immobiliare è di nuovo in aumento.

Niklaus Vontobel / ch media

Parentela: la voce si è sparsa nella crisi finanziaria del 2008, quando gli investitori terrorizzati e semplicemente confusi hanno punito collettivamente tutti i titoli bancari. Ora gli investitori stanno ancora una volta fuggendo da tutti i titoli bancari. Avevano paura dello squilibrio di Evergrande.

Progetto di edilizia abitativa Evergrande a Hong Kong.

Foto: pietra angolare

Già questa settimana il colosso immobiliare cinese potrebbe non essere in grado di pagare gli interessi sul suo debito. Successivamente, il fallimento è considerato una possibilità. Evergrande è probabilmente com’è stato il crollo della banca Lehman Brothers durante la crisi finanziaria statunitense: la pietra che fa rotolare tutto.

Ad ogni modo, lo shock è grande. Grande Banca Svizzera UPS Aveva perso il 6,6 per cento quando il mercato ha chiuso. Il credito svizzero Ha persino perso il 7,6%. Alla Julius Baer era del 5,7 percento. Anche l’assicurazione sulla vita svizzero La vita è stata spazzata via con il titolo in calo del 3,8 per cento.

E così i titoli bancari sono crollati in tutta Europa: Sabadell in Spagna, Société Générale in Francia e Deutsche Bank. Sono stati tutti tenuti sotto la custodia dei parenti. Attualmente ci sono ancora speculazioni selvagge su quasi tutto.

Bloomberg chiede se UBS è “nei guai” con Evergrande

Quale banca può colpire e quanto duramente? UBS è menzionata nel portale di finanziamento “Inside Paradeplatz” e il suo nome appare in tutta Evergrande. Anche il fornitore di servizi finanziari Bloomberg chiede se UBS è “nei guai” con Evergrande. A luglio, UBS era ancora indebitata lì. Soprattutto, c’è la questione se l’intero mercato immobiliare cinese crollerà. E se è così, se si svolge con la stessa forza distruttiva degli americani nel 2008.

Esperti come Michael Pettis non sono utili per spiegare tutto. L’esperto statunitense di Cina afferma che Evergrande non sarà secondo in Lehman Brothers. Lo Stato cinese si opporrà fermamente al dilagare della crisi.

Ma anche nel caso di un crollo immobiliare negli Stati Uniti, anche il più grande degli avvertimenti ha sottovalutato le conseguenze successive. Evergrande ha aspettato a lungo un salvataggio statale. Piccoli investitori e dipendenti disperati protestano davanti agli uffici di Evergrande. Nel frattempo, due grandi azionisti cinesi hanno venduto a lungo grandi pacchi.

Quasi tutto di Evergrande è enorme

Evergrande è la seconda società immobiliare in Cina. Dovrebbe avere più di 200.000 dipendenti. Se includi anche fornitori e aziende clienti, crei circa 3,8 milioni di posti di lavoro ogni anno. Secondo le stime, la società ha attualmente venduto 1,6 milioni di appartamenti ma non sono ancora stati costruiti. a 120 Banche le devo. Il totale è più di 300 miliardi di dollari, che è il 2% del PIL del paese Cina equivalente. E il suo crollo del mercato azionario è altrettanto impressionante. in un Hong Kong La posta in gioco è attualmente un decimo del suo valore all’inizio del 2020.

Evergrande è una corsa contro il tempo da due decenni. L’azienda ha lanciato un progetto dopo l’altro molto rapidamente. Spesso vendeva i suoi appartamenti anni prima ancora che fossero costruiti. Gli investitori al dettaglio sono venuti in massa. In questo modo, Evergrande ha raccolto abbastanza soldi per poter pagare gli interessi. Come ha scritto il Wall Street Journal, l’azienda ha “trasformato” miliardi di dollari in bellissime case.

READ  Elon Musk zügelt Tesla-Headquarter nach Texas

Ma poi, Pechino ha intensificato ancora una volta la sua repressione sulla speculazione guidata dal debito e sono stati introdotti rigidi standard sul debito. Da giugno in poi, le vendite di Evergrande sono diminuite drasticamente. È entrata meno liquidità e alla società non è stato permesso di contrarre nuovi debiti. Così la macchina del debito si è fermata e potrebbe presto fermarsi.

E Evergrande non è l’unico sviluppatore immobiliare gravato di debiti. Secondo gli analisti, all’inizio dell’anno la banca centrale cinese ha assegnato a circa il 20 per cento dei promotori immobiliari il codice “rosso”: non soddisfacevano nessuno dei tre criteri di indebitamento e non potevano contrarre nuovi debiti per un anno. Fino ad allora, quelli erano forti segnali di avvertimento. Ora forse la crisi è qui. E le crisi del mercato immobiliare si ripercuotono sulle banche. Questo è il motivo per cui le banche sono ora legate ai parenti come lo erano durante la crisi finanziaria.

Perché la felicità non fa mai male 25 citazioni speciali di biscotto della fortuna saggio

1/27

Perché la felicità non fa mai male 25 citazioni speciali di biscotto della fortuna saggio

Qui sono state fatte saltare in aria contemporaneamente 15 torri di appartamenti

Potrebbero interessarti anche: