Gennaio 22, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

È morto Richard Leakey, leader dell’ambiente e della spedizione

La morte dell’ecologo keniota e leader della campagna Richard Leakey (foto d’archivio)

Chiave di volta

È morto all’età di 77 anni il famoso ecologo e capo spedizione keniota Richard Leakey, al quale l’umanità deve importanti conoscenze sulla sua formazione.

Ha avuto la “triste notizia della morte del dottor Richard Erskine Freer Leakey”, ha affermato il presidente del Kenya Uhuru Kenyatta in una dichiarazione rilasciata domenica sera.

Leakey era il secondo figlio maggiore degli antichi antropologi Louis e Mary Leakey. Sebbene non fosse un archeologo esperto, Richard Leakey guidò una serie di spedizioni negli anni ’70 durante le quali furono fatte scoperte rivoluzionarie dagli scavi di antichi parenti umani. Hanno contribuito a dimostrare la teoria dell’origine dell’umanità in Africa.

La scoperta più famosa di Leakey avvenne nel 1984 con uno scheletro quasi completo di Homo erectus. Divenne noto come “Turkana Boy”.

Nel 1989, Leakey è stato nominato capo del Kenya Wildlife Service (KWS) dall’allora presidente Daniel arap Moi. Come capo dei parchi nazionali nel paese dell’Africa orientale, ha combattuto un’aspra lotta contro il bracconaggio di elefanti in cerca di prezioso avorio.

Nel 1993, Leakey fece schiantare un piccolo Cessna nella Rift Valley. È sopravvissuto all’incidente ma ha perso le gambe.

Leakey è stato anche attivo come politico e ha guidato molte organizzazioni della società civile. Nonostante le sue cattive condizioni di salute, nel 2015 ha ripreso la direzione di KWS per tre anni per volere di Kenyatta.

SDA

READ  A causa delle carceri piene - La Danimarca vuole trasferire i prigionieri in Kosovo - Notizie