Novembre 27, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Ducky One 3: “Quack Mechanics” incontra i colori selvaggi

Foto: Ducky

La terza generazione di tastiere Ducky è disponibile in quattro dimensioni. Pulsanti sostituibili a caldo, colori esotici e nuove “meccaniche Quack”. Ci sono quattro caratteristiche, come una “filosofia del design”, dovrebbe essere una sorta di promessa di qualità.

Queste caratteristiche chiave includono piccoli copritasti realizzati in plastica PBT a doppio taglio, un alloggiamento stabile con “distribuzione equilibrata del peso”, miglioramenti nel rumore di fondo attraverso l’isolamento, realizzato con due strati di gomma e composti di schiuma e dispositivi di fissaggio migliorati sotto i tasti grandi.

variare notevolmente

La terza generazione One differisce visivamente dai suoi predecessori in quanto ha un case piatto e, soprattutto, la combinazione di colori. Le versioni in bianco e nero vengono rimosse dalla gamma e sono disponibili alternative sotto forma di modelli bicolore Daybreak (grigio/blu), matcha (beige/verde oliva) e rosa (viola/rosa). Inoltre, la One 3 è offerta nella versione tutta gialla in giallo.

Molti pulsanti visualizzati, più possibile

Ducky offre una vasta selezione di pulsanti. La tastiera viene fornita nelle versioni della serie MX-RGB di Cherry, inclusa la MX Clear. L’MX Clear è simile all’MX Brown, ma ha un punto di pressione più pronunciato e richiede più forza per funzionare a causa di una molla più forte. I pulsanti sono stati collegati di recente. Ciò significa che può essere sostituito senza un saldatore. Oltre ai pulsanti Cherry, possono essere utilizzate anche varianti di altri produttori che seguono il modello MX.

Le tastiere sono inoltre dotate di illuminazione RGB, rollover N-key e connettività USB-C con cavo staccabile. Le funzioni macro e multimediali vengono eseguite tramite dual-task, con la configurazione completa eseguita fino a quando Ducky si accende direttamente tramite la tastiera, come è consuetudine su Ducky. L’azienda non utilizza alcun software.

Quattro layout fino a € 200

La One 3 viene nuovamente offerta come Mini con un layout del 60% e come SF con un layout del 65%. Inoltre, esiste una versione keyless e una versione standard senza compromessi. In formato miniatura, il One 3 si trova sui listini dei rivenditori a poco meno di 140 euro, mentre il Ducky One 3 in formato full size rappresenta la fascia alta dello spettro per ben 200 euro. I prezzi dipendono non solo dalla taglia, ma anche dal colore e dai bottoni richiesti. Le console dovrebbero essere disponibili da metà febbraio.

READ  Apple Fitness + è ora disponibile in Germania, Svizzera e Austria