Settembre 19, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Dan Stanner, amministratore delegato di Moderna, si aspetta una maggiore approvazione in autunno

Sarah Frataroli e Ulrich Rötzinger

Dan Stanner, 53 anni, è stato vaccinato contro il Covid-19. Ha preso la prima e la seconda dose mesi fa. Non c’è da stupirsi: erano stufi degli stipendi di Moderna. Presso il produttore di vaccini – un’azienda partner di Lonza nel Vallese – Stanner è il principale in Europa, ma è anche responsabile per le regioni del Medio Oriente e dell’Africa. Dalla sede europea di Basilea, controlla la sua azienda, il cui nome non significava nulla per nessuno prima della pandemia di Corona. Ma ora è un marchio famoso in tutto il mondo.

In un’intervista con Blake, Stunner si è detto preoccupato per la quarta ondata. Il rapido aumento dei nuovi contagi e, soprattutto, la vacillante copertura vaccinale in Svizzera lo ha allarmato: “Penso che qui possiamo stare molto meglio”. Dà coraggio a chi è restio a vaccinare. “Dopo la seconda dose del vaccino, non mi sentivo bene. Ho sperimentato i soliti effetti collaterali come molti altri. Ma ora so di essere protetto al 95% dal Covid”, afferma Stanner. Gli effetti collaterali comuni includono brividi e mal di testa.

READ  I talebani celebrano i veicoli militari statunitensi abbandonati