Settembre 19, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Cultural City Guide: è tempo di scoprire le gemme nascoste del sud Italia

Dopo due anni di inferno, possiamo solo pensare al paradiso. Non solo cito Donte, ma una delle migliori zone costiere del mondo. Gli appassionati di viaggi conoscono l’isola italiana di Capri e la sua spiaggia di Amalpi sulla terraferma (e vogliono trascorrere l’estate lì), ma fidati di me su questo: andateci ora o perdetelo una volta nella vita. Opportunità. L’intera regione non sarebbe stata meno affollata di turisti, nel frattempo alberghi, musei e ristoranti sono sempre pronti ad accogliere i visitatori. Questa è la tua occasione per volare a Napoli, dirigersi a sud e gustare alcuni dei migliori cibi, panorami e limoncello del pianeta.

Le persone vivono nell’area di Amalfi e Capri fin dai tempi dei romani: adoravano la spiaggia e l’acqua blu intenso. È uno dei più grandi musei all’aperto del mondo: l’intero litorale è stato dichiarato dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità nel 1997. Dimentica infine la sgradevole sensazione di trovare sabbia nella tua valigia Remova quando torni a casa. Amalfi e Capri non hanno spiagge sabbiose, ma incredibili scogli dove tuffarsi direttamente in acqua. Per questo motivo i sandali rock sono un must! Ora diamo un’occhiata ad alcuni suggerimenti utili.

Da Palino. Foto Kurt Smith.

Appena arrivato a Capri ho preso un tavolo a Paolino e ho prenotato il ristorante che serve il miglior spaghetto al vicolo sotto una folla di poche centinaia di limoni. Non dimenticare di prendere un caffè e di andare nella stanza dei dolci prima di digerire. Il ristorante ha davvero una sala per il dessert. Sulla strada per la terraferma e prima di salire sul treno Italo da Napoli al nord, vorrei passare una notte al mare dove non poteva mancare la lingua Allo Schoklio a Lo Stuccino a Sant’Agata Sui du Golfi. Breve viaggio da Sorrento.

Pontile frangiflutti in acque azzurre dall'Hotel Barco de Principe a Sorrento

Per gentile concessione dell’Hotel Barco Tea Principe.

Dopo un breve giro in barca da Capri – e magari un lungo pranzo a Stuccino – non c’è niente di meglio che dare un’occhiata all’Hotel Barco de Principe a Sorrento. L’hotel è stato completamente progettato da Geo Ponti negli anni ’60, con piastrelle sparse su pavimento e pareti, posate e mobili. È un paradiso per i designer e il loro accesso alla spiaggia è semplicemente sbalorditivo. Se il Barco Tea Principe fosse al completo, passerei tutto il mio tempo a Capri. Niente potrebbe essere più lontano dalla verità sull’Hotel Scalinadella, con i suoi bagni panoramici, viste mozzafiato e splendide piastrelle di ceramica. Ogni visita mi motiva a rinnovare la mia casa e trasformarla in una piccola Scalindella. Solo se c’è!

READ  Come viene prodotta la mozzarella di bufala in un'azienda agricola e in una fabbrica in Italia

Da appassionato d’arte, voglio placare la mia sete culturale. La Villa Jovis di Capri fa il suo lavoro. “Villa di Giove” fu costruita dall’imperatore romano Tiberio nel 27 dC ed è la più grande villa romana dell’isola. Pensa ai magnifici disegni dell’architetto tedesco Carl Weichardt. Ma le scene risaltano ancora! Dopo l’architettura romana, un altro favorito era quello bizantino. Amalpi Diomo, con il suo splendido giardino, è una tappa obbligata e un ottimo posto per rilassarsi dal girovagare.

Amalfi Diomo con montagne verdi lussureggianti dietro di esso

Diomia di Amalfi. Foto Terry Ode.

Per quanto ami la spiaggia, amo anche la campagna. Il tragitto dalla spiaggia di Amalfi a Caserta dura più di due ore e merita una visita alla Reggia. Costruito nel XVIII secolo, è il più grande palazzo reale del mondo, con oltre 1.200 stanze. Tuttavia, la sua caratteristica migliore è sicuramente il giardino più grande dove puoi goderti una gita di un’intera giornata.

Per coloro che vogliono fare un viaggio più lungo, la mia raccomandazione finale è quella di portare i viaggiatori avventurosi in un’altra magnifica zona meridionale, Bacchia, ma soprattutto nel suo Castel del Monte, appena fuori dall’Andrea e a meno di tre ore di auto dalla spiaggia. Il castello ha un’architettura incredibile, il numero otto ha un significato speciale: otto torri, otto mura, otto finestre per piano, ecc. Recenti studi hanno concluso che il castello non è un’abitazione o un luogo dove nascondersi. Le sue bizzarre strutture e design: divenne un’università, la prima al mondo quando fu costruita nel 1240. L’Italia, come sempre, è stata piena di sorprese.

Castell del Monte domenica

Castel del Monte. Foto Arian Swaggers.

Vuoi più cultura? Registrazione Una guida di due settimane alle novità di arte, architettura, design e non solo, per arrivare al quotidiano di cultura.