Novembre 30, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Corona: già approvati in altri paesi: i vaccini senza uscita sono più sicuri?

Tutti i vaccini corona approvati finora in Germania si basano su nuove tecnologie mediche.

AstraZeneca e Johnson & Johnson sono i cosiddetti vaccini vettoriali e i fondi di Moderna e Biontech utilizzano la tecnologia mRNA.

Presto potremmo avere un classico vaccino morto contro il corona. L’azienda francese Valneva cerca un rivenditore VLA2001. Questo potrebbe ancora essere approvato nel Regno Unito quest’anno e poco dopo nell’UE.

La Germania ha già ordinato 11 milioni di lattine. VLA2001 contiene coronavirus completi e uccisi. In questo modo, il sistema immunitario crea anticorpi contro tutti i componenti del virus.

I vaccini vettoriali funzionano in modo diverso. Forniscono al corpo una parte importante del coronavirus per attivare il sistema immunitario. I vaccini mRNA fanno sì che il corpo produca da solo questa parte del virus per rispondere.

Il principio dei vaccini senza uscita è stato utilizzato per decenni. Sono generalmente più sicuri dei vaccini più recenti?

Un’affermazione così esaustiva sarebbe sbagliata, afferma il professor Jonas Schmidt-Schnasett, virologo dell’Università di Amburgo. “Sebbene ci sia stata una lunga esperienza con alcuni vaccini senza uscita, come i vaccini per l’epatite B, è difficile fare un confronto”. Ogni vaccino deve essere considerato e valutato separatamente.

Ad oggi, in molti paesi sono stati approvati due vaccini senza uscita, Sinovac e Sinopharm. Entrambi provengono da aziende cinesi. Gli studi di diversi paesi indicano diversi effetti protettivi di questi vaccini senza uscita, tra il 50 e il 90 percento.

READ  4 segnali di avvertimento che il tuo corpo ha bisogno di proteine