Novembre 30, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Contro le pretese della concorrenza: Apple fornisce app integrate nell’App Store

Apple ha ora incluso app per iPhone preinstallate nell’App Store. Per la prima volta, i clienti possono vedere le loro etichette di protezione dei dati dal vivo, confrontarle con altre app e lasciare valutazioni del software. Le app di Apple rappresentate nell’App Store ora includono programmi centrali come il browser Safari, l’app Telefono e l’app Messaggi per comunicare tramite iMessage e SMS, oltre a fotocamere, orologi, foto e salute.

La mossa potrebbe servire da impostazione per la funzione di eliminazione: negli Stati Uniti, i senatori hanno ora presentato un disegno di legge volto a costringere gli operatori di grandi piattaforme come Apple e Google, tra gli altri, a rendere pubblicamente rimovibili le app preinstallate. Le app integrate come Safari, Telefono e iMessage non possono essere eliminate in modo permanente dai dispositivi iPhone e iPad.

Solo da iOS 12 è stato possibile rimuovere alcune app Apple come Mail, Mappe e Note: da allora possono essere trovate nell’App Store in modo che possano essere scaricate di nuovo. Tuttavia, Apple non ha ancora fornito aggiornamenti delle app in questo modo. Da alcune settimane è anche possibile valutare tutte le app di Apple disponibili nell’App Store, un altro passo avanti rispetto alle affermazioni di favorire le proprie app.

Altro da Mac e io

Altro da Mac e io

Altro da Mac e io

Apple risponde anche alle critiche di sviluppatori e fornitori di app di terze parti, dopotutto le app preinstallate hanno inevitabilmente un enorme vantaggio. In termini di regolamentazione del mercato, Apple ha ripetutamente sottolineato che non è dominante in nessun mercato e che tutti i fornitori di app sono trattati allo stesso modo: le regole dell’App Store si applicheranno anche alle app Apple. Come hanno subito notato gli sviluppatori, il browser Safari di Apple è attualmente approvato per bambini dai 4 anni in su, mentre tutti gli altri browser iOS sono disponibili per il download solo da adulti (17+) grazie all’accesso gratuito a Internet.


(lbe)

alla home page

READ  Client di posta: rilasciato Thunderbird 91.0.2 - ComputerBase