Dicembre 7, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Completo: come l’Agenzia spaziale europea ha salvato un antico satellite in poche ore


Una delle più antiche sonde di ricerca attive dell’ESA potrebbe essere salvata con un intervento coraggioso e creativo. Il sistema sarà quasi chiamato Integrale a causa del fallimento del controllo del sito energia Sono uscito.

Satelliti e sensori sono sempre prototipi; Ci sono pochissime eccezioni nella produzione in serie. Se sorgono problemi, non ci sono soluzioni standard dal retro del manuale. Invece, è necessaria molta creatività: gli appassionati di cinema hanno potuto sperimentare l’implementazione cinematografica dell’incidente dell’Apollo 13. Un po’ meno eccitante, ma non per questo meno impressionante, gli ingegneri dell’ESA sono stati in grado di salvare gli Integrali.

Il satellite è stato lanciato nello spazio circa 19 anni fa. Il nome sta per International Gamma-Ray Astrophysics Laboratory, attraverso il quale si osservano eventi di raggi gamma nell’universo, come quelli causati da buchi neri o, più probabilmente, esplosioni di grandi stelle. Perché questo dipende completamente dai tempi di osservazione più lunghi, dal momento che non si sa mai quando e dove appariranno questi fenomeni.

Il problema delle integrazioni attuali è sorto quando una delle tre ruote di controllo della posizione ha smesso di muoversi. Di conseguenza, il satellite ha iniziato a ruotare e le celle solari non erano più costantemente rivolte verso il Sole. Nel centro di controllo dovevi reagire molto rapidamente, perché dopo tre ore le batterie sull’aereo si sarebbero esaurite e l’intero sistema avrebbe terminato il suo compito.

La missione continua

Nella prima fase, gli ingegneri sono stati in grado di spegnere tutti i dispositivi e i sistemi non core, risparmiando altre quattro ore di durata della batteria. Durante questo periodo, la ruota di reazione potrebbe essere impostata per girare di nuovo: una particella proveniente da una sorgente di radiazioni potrebbe aver colpito l’elettronica e causato un malfunzionamento. Quando la stabilizzazione della posizione torna a funzionare, le celle solari possono essere ruotate indietro verso il sole ea piena potenza, l’Integral ha ripreso il suo funzionamento.

READ  Il vaccino di Valneva dovrebbe convincere gli scettici sui vaccini

L’incidente mostra che il monitoraggio continuo delle missioni in corso è ancora molto necessario anche dopo molti anni. Se il personale ESA dovesse occuparsi solo di un satellite durante un normale turno diurno, il problema potrebbe non essere rilevato fino a quando le batterie non sono completamente scariche.

Guarda anche:


spazio, satellitare, terra, pianeta, immagine satellitare, satellitare, astronave, spazio, Internet satellitare, dati geografici, orbita, navigazione satellitare, mappe satellitari, immagine satellitare, satellitare, TV satellitare, satellite Galileo, internet satellitare
spazio, satellitare, terra, pianeta, immagine satellitare, satellitare, astronave, spazio, Internet satellitare, dati geografici, orbita, navigazione satellitare, mappe satellitari, immagine satellitare, satellitare, TV satellitare, satellite Galileo, internet satellitare