Novembre 30, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Birra e vino sullo scaffale? Migros promette di affrontare l’alcol

Il rivenditore deve affrontare la questione se desidera includere in futuro liquori, vino e birra nella sua collezione. Ora rivela il programma per discutere di alcol – e le sue insidie.

02.11.2021, 14:2902.11.2021, 14:34

Benjamin Weinman / ch media

Foto: pietra angolare

Per Gottlieb “Dutti” Duttweiler, il problema era chiaro – Il Migros non vendere alcol. intervallo. Tuttavia, ciò non ha impedito ai suoi successori a capo della Cooperativa di minare costantemente il sacro divieto di alcol. L’affiliato di grandi magazzini Globus vende vini pregiati, mentre il produttore di sconti Denner ha acquistato birra gogo e liquori. Nel frattempo, anche i negozi Migros con esso vendono alcolici, come Migrolino o Migros Voi.

Gottlieb

Gottlieb “Dutti” DuttweilerFoto: Wikipedia

Ma ora sorge la domanda – di nuovo – se in futuro i negozi Migros classici debbano vendere anche lattine di Feldschlösschen, bottiglie bordolesi e bicchierini di vodka. Nel l’estate Si è saputo che l’Associazione Rappresentativa del Rivenditore avrebbe presto dovuto mostrare i suoi colori per un’iniziativa interna.

“La decisione è vincolante”

Di conseguenza, Migros non ha voluto commentare la questione del contenuto di alcol. Ma ora sta per attaccare. Nella sua ultima rivista Migros, descrive il problema dell’alcol come un simbolo della sua organizzazione democratica, dove i clienti che partecipano a Migros possono dire la loro. Il commerciante ha scritto nella sua rivista interna: “La decisione dei membri della cooperativa è vincolante per Migros. Questa è la democrazia Migros, un processo decisionale unico nell’economia svizzera”.

Inoltre, Migros fornisce nell’articolo una tabella dettagliata della questione alcol. Pertanto, il processo inizia sabato prossimo. Su richiesta di cinque delegati e dopo l’approvazione dell’amministrazione Migros, guidata da Fabrice Zombrunn, l’Assemblea dei delegati decide se le leggi debbano essere modificate per consentire la vendita di bevande alcoliche.

READ  Cinque anni dopo l'apertura - Dübendorfer Samsung Hall ha un nuovo proprietario

32 diversi dispositivi Migros

È tutto così semplice? Non con il complesso complesso Migros. Perché qualsiasi modifica allo statuto è una decisione in più fasi. Si tratta dei contratti delle 10 cooperative regionali Migros con sede, la cooperativa Migros in Zurigo. Se l’Assemblea dei delegati, presieduta da Marianne Meyer Muller, approva la proposta, la domanda va a un massimo di 2,27 milioni di soci della cooperativa.

Fabrice Zumbrunn

Fabrice ZumbrunnNella foto: la pietra angolare

Migros scrive: “Dopo un processo unico, democratico e complesso, in cui potrebbero essere coinvolti almeno 32 diversi membri Migros, sarebbe possibile effettuare una modifica dello statuto, che potrebbe portare all’immissione di vino, birra e liquori nel scaffali.”

Ma prima di tutto: se almeno i due terzi dei membri del Consiglio dei delegati sono d’accordo, il prossimo passo, entro il 3 dicembre, è la riunione dei dipartimenti e dei consigli delle cooperative delle dieci cooperative regionali Migros. “Gli enti territoriali devono poi decidere in relazione alla propria cooperativa se acconsentono anche alla revoca del divieto di vendita di bevande alcoliche e se debbano porre la domanda ai soci della cooperativa per far votare”.

Vino a Vaud, ma non a Zurigo?

Allora è il momento di aspettare. Le cooperative che hanno votato per modificare lo statuto devono votare entro il 4 giugno 2022. Domanda: Desidera revocare il divieto di vendita di bevande alcoliche nelle filiali Migros e accettare di modificare i regolamenti regionali? Solo sì o no è possibile.

Codice a barre Migros Cumulus come tatuaggio: un successo svizzero TikTok

Video: esterno/riposo/CH-Media

Nel 2023 potrebbe essere ancora così: Migros può vendere alcolici. Tuttavia, solo nei rami delle cooperative regionali, i cui membri si sono espressi a favore della revoca del divieto con una maggioranza di due terzi. La situazione dal punto di vista del cliente sarebbe strana. La stessa Migros scrive: “A seconda del risultato, sono possibili differenze regionali – possono esserci filiali della cooperativa Lucerna Vendere vino in futuro mentre lo si fa nei supermercati cooperativi Oschoise Non è ancora consentito”.

READ  Flixbus acquisisce le leggendarie linee di autobus Greyhound a lunga percorrenza degli Stati Uniti

La domanda è anche se il capo della Migros, Fabric Zombrunen, avesse ancora la stessa opinione che aveva quando è entrato in carica nel 2018. All’epoca, quando il giornale gli chiese se Migros dovesse vendere alcolici, disse: “No, assolutamente no”.

La vita del fondatore di Migros Gottlieb Dettweiler

1/21

La vita del fondatore di Migros Gottlieb Dettweiler

Immagina di comprare un’insalata preconfezionata e poi…

Potrebbero interessarti anche: