Dicembre 7, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Apple vuole lanciare il nuovo chipset M1 nel mercato dei PC – Le azioni Apple chiudono bene | 19/10/21

L’M1 Pro e l’M1 Max, che sono stati presentati in un video stream lunedì, sono versioni notevolmente migliorate del chip M1 che Apple ha introdotto un anno fa. In futuro, costituiranno il cuore dei nuovi modelli MacBook Pro.

La prima versione dell’M1 Apple è servita a sostituire i microprocessori del gigante dei chip Intel nel segmento entry-level e della classe media dei computer Macintosh. Ora, il produttore di iPhone si rivolge al mercato dei laptop ad alte prestazioni con i propri sistemi. Ciò significa che gli utenti con requisiti hardware elevati, come sviluppatori, programmatori, grafici e produttori di film, non devono più fare affidamento su MacBook dotati di chip Intel.

Il chip M1 originale ha già ricevuto recensioni molto positive nei rapporti di prova. Tuttavia, il campo di applicazione era ancora limitato. Con l’M1 Pro, Apple promette prestazioni del processore (CPU) migliori del 70%, ovvero il doppio delle prestazioni grafiche rispetto all’M1. Come la versione Pro, l’M1 Max, che è ancora più potente dell’M1 Pro, ha dieci core di elaborazione (otto core per le prestazioni e due per l’efficienza). Con una larghezza di banda della memoria raddoppiata e altri miglioramenti, ha prestazioni grafiche quattro volte superiori rispetto all’originale M1.

All’evento online, il presidente di Apple Tim Cook ha presentato due MacBook completamente riprogettati per utilizzare sistemi ad alte prestazioni: il MacBook Pro (14 pollici e 16 pollici). Con i suoi nuovi laptop, Apple sta rivedendo le decisioni di progettazione prese sotto il chief design officer Jony Ive, che ha lasciato Apple due anni fa. La tastiera non ha più la touch bar, un controllo sensibile al tocco, ma piuttosto i tradizionali tasti funzione. Inoltre, ritorna l’alimentatore MagSafe, un innesto magnetico a sgancio rapido che previene gli incidenti. Inoltre, i due nuovi modelli hanno ancora molte porte per il collegamento di periferiche e schede di memoria, che sono state sistematicamente abolite sotto Ive.

READ  Rumor: Pixel 6 dovrebbe partire da € 550 e Pixel 6 Pro sarà molto più costoso a € 900

Cook ha anche rivelato una nuova generazione di AirPod wireless al secondo evento autunnale di Apple quest’anno, che ora include la maggior parte delle funzionalità dei costosi AirPods Pro. Per i modelli Pro viene mantenuta solo la soppressione del rumore ambientale.

Allo stesso tempo, la società ha lanciato un attacco al leader nel mercato dello streaming Spotify con una nuova tariffa su Apple Music a 4,99 euro al mese, che funziona solo tramite Siri. Questa è la metà del prezzo di un abbonamento standard. Mentre l’abbonamento standard può essere utilizzato su tutti i dispositivi immaginabili, la versione Siri può essere utilizzata solo con dispositivi Apple come iPhone, iPad o HomePod mini.

Sul mercato del Nasdaq, le azioni Apple sono aumentate dell’1,51% e hanno chiuso a 148,76 dollari.

/ chd / DP / men

Cupertino (AWP Internazionale)