Ottobre 26, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Apple si impegna fortemente: Apple non vuole riportare “Fortnite” sull’App Store in questo momento | 23.09.21

La società di iPhone ha respinto il ricorso, secondo una lettera inviata dal presidente di Epic Tim Sweeney. Apple ha notato, tra le altre cose, il precedente comportamento “doppio” di Epic.

Nel contenzioso tra Apple ed Epic, durato più di un anno, la prima sentenza è stata emessa dieci giorni fa. Un giudice della California ha stabilito, tra l’altro, che Apple ha il diritto di bandire Epic e “Fortnite” dall’App Store.

Epic voleva far valere il diritto di gestire il proprio App Store su iPhone e la possibilità di vendere contenuti digitali ai giocatori di “Fortnite” dopo Apple. Dopo che Apple ha insistito sulle sue regole, Epic ha fatto ricorso al trucco. La società di giochi ha creato segretamente un codice nell’applicazione, grazie al quale gli utenti possono acquistare oggetti “Fortnite” direttamente da Epic senza commissioni per Apple. Dopo aver attivato la funzione, Apple ha rilasciato “Fortnite” dall’App Store. Epic si è lamentato di lei.

Nella sua sentenza, il giudice non ha toccato la commissione del 15-30% di Apple per le vendite di beni digitali, né che l’App Store interno sia l’unica piattaforma per scaricare app su iPhone. Tuttavia, ha deciso che in futuro Apple non dovrebbe impedire agli sviluppatori di consigliare agli utenti modi per acquistare articoli più economici al di fuori dell’App Store. Epic ha impugnato il verdetto.

Allo stesso tempo, Sweeney ha promesso in un’e-mail ad Apple che Epic avrebbe rispettato le regole che si applicano a tutti gli sviluppatori in futuro. “Apple ha mentito”, ha minacciato dopo che la richiesta è stata negata su Twitter alla luce delle precedenti dichiarazioni di iPhone secondo cui Epic sarebbe stata nuovamente la benvenuta se le condizioni fossero state soddisfatte.

READ  Gli utenti di PC troveranno Glove nella loro scheda grafica RTX 3090

Tuttavia, nella lettera a Epic, gli avvocati di Apple hanno anche notato che Sweeney ha affermato dopo la sentenza che non avrebbero rinunciato al loro sistema di acquisto per tornare all’App Store. Apple prenderà in considerazione ulteriori richieste di restituzione solo quando la decisione di un giudice sarà definitiva e non potrà più essere impugnata. Sweeney ha criticato il processo in quanto richiedeva cinque anni. All’inizio non ci sono stati ulteriori commenti da parte di Apple.

Le azioni di Apple Inc sono aumentate dello 0,28 percento a $ 146,25 a volte nel trading del Nasdaq giovedì.

/ così / DP / zb

San Francisco (AWP Internazionale)