Gennaio 27, 2022

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

App, ID e azienda – Swisscom e Orell Füssli vogliono le verifiche digitali – Novità

  • Swisscom e il gruppo industriale Orell Füssli stringono una partnership strategica.
  • Insieme vogliono sviluppare prove digitali.
  • In particolare, ciò include la verifica dell’età digitale, i file delle applicazioni verificabili digitalmente e una firma digitale legalmente valida.

Le prove e le conferme per i documenti ufficiali devono ancora essere effettivamente fornite oggi, ad esempio, la prova dell’età tramite carta d’identità durante le verifiche dell’età, ha scritto Uriel Fusley in una lettera martedì.

Swisscom e Orell Füssli ora vogliono rendere possibile tali prove in formato digitale. Le aziende vogliono presentare le loro prime domande entro i prossimi dodici mesi.

Ispirato dalla testimonianza del Covid

Come si suol dire, l’idea si basa sulla certificazione Covid, in cui le persone avrebbero potuto fare le prime esperienze con un documento digitalmente vincolante. “Almeno dall’introduzione del certificato digitale Covid, i cittadini svizzeri hanno avuto le prime esperienze con un semplice certificato digitale sul proprio smartphone”, ha scritto Orell Füssli. La futura prova digitale dovrebbe aumentare l’efficienza, semplificare l’elaborazione e consentire nuovi modelli di business.

nessun comandamento


Apri il petto
chiudi la scatola

Nella prima edizione abbiamo scritto che le due società vogliono anche depositare testamenti in formato digitale. questo non è vero. “Espressione digitale del testamento” – come hanno scritto le aziende nelle loro comunicazioni – non significa testamento, ma firma digitale legalmente valida. Ci scusiamo per l’errore.

READ  Nonostante la crescita: Zor Rose è ancora in rosso - sovraccarico | 18/08/21