Novembre 28, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Andrea Dovizioso (Yamaha / 14°): “Strano passo” / MotoGP

Il motociclista Andrea Dovizioso ha mancato la top ten a Portimão al 14° posto. Il pilota della Petronas-Yamaha aveva poca comprensione delle manovre del compagno di squadra del prossimo anno Darren Bender in Moto3.

Alla sua quarta apparizione dal suo ritorno in MotoGP, Andrea Dovizioso non è andato oltre il 21° posto nelle qualifiche per il GP dell’Algarve. In gara, il pilota della Petronas Yamaha ha avuto combattimenti emozionanti con il compagno di marca Franco Morbidelli, il pilota alternativo Repsol Honda Stefan Bradl e il pilota Aprilia Maverick Viñales.

Dopo 25 giri, ha sconfitto i suoi rivali e ha tagliato il traguardo al 14° posto. “Rispetto alle altre gare abbiamo fatto un passo avanti. Sono riuscito a mantenere un buon passo che non riuscivo a guidare in prova. Ho migliorato un po’ la fase di frenata e di conseguenza sono diventato più costante. Quando parti nel 21esimo è sempre difficile sorpassare gli altri piloti”, ha riassunto. Il 35enne ha corso con lui.

Due nazionali sono entrati, ha detto Duffy, che alla fine ha tagliato il traguardo a 3,5 secondi dalla sua auto.

Ma ha sottolineato: “Il livello in MotoGP è molto alto in questo momento. Quindi non guardo necessariamente alla posizione perché i tempi sul giro sono molto simili. L’importante è che sono stato molto costante ogni giro fino alla fine”.

Il compagno di classe di Dovizioso l’anno prossimo, Darren Bender, che ha osato saltare dalla classe Moto3 direttamente alla prima, ha fatto argomento di conversazione. Bender aveva cancellato il suo rivale per il titolo Denis Foggia all’ultimo giro della manche 3, rovinando così le sue speranze iridate.

READ  Ligue 1: Ecco perché l'ex re del Real Madrid Sergio Ramos non gioca a Parigi

Dovizioso ha poi commentato l’incidente: “Quello che è successo non è bello, soprattutto se si considera che Foggia ha lottato per la Coppa del Mondo. Nella classe Moto3 è normale essere aggressivi e fare bene negli ultimi giri. Ma le sue manovre non erano giusto e non è una cosa. Il bello. Devi cercare di guidare in modo intelligente. Non è facile perché tutti sono al limite e se freni dopo cinque metri potrebbe succedere qualcosa del genere. Però doveva stare calmo”.

Riguardo alla decisione di introdurre Bender nella classe MotoGP nel 2022, l’italiano ha anche commentato: “Il suo salto in MotoGP è una mossa strana, ma la squadra ha preso la decisione e penso che abbia delle buone qualità. Ma ad essere sincero, non non so se avrebbe avuto successo con lui in MotoGP”.

Risultati al MotoGP Portimao, 7 novembre 2021:

1. Pico Bagnaia, Ducati, 23 rondin a 38: 17.720 minuti
2. Joan Mir, Suzuki, +2.478 secondi
3. Jack Miller, Ducati +6402
4. Alex Marquez, Honda +6453
5. Johann Zarco, Ducati +7.882
6. Paul Espargarò, Honda, +9,573
7. Jorge Martin, Ducati +10114
8. Alex Rains, Suzuki, +10742
9. Enea Bastianini, Ducati +13840
10. Brad Bender, KTM, +14487
11. Takaaki Nakagami, Honda, +20912
12. Luca Marini, Ducati, +22.450
13. Valentino Rossi, Yamaha +22.752
14. Andrea Dovizioso, Yamaha, +26.207
15. Stefan Bradel, Honda, +26.284
16 – Maverick Vinales, Aprilia, 26828
17. Franco Morbidelli, Yamaha +27.863
– Miguel Oliveira, KTM, è apparso di un giro
– Iker Likona, KTM, apparso di un giro
– Fabio Quartararo, Yamaha, 3 giri indietro
– Alex Espargaro, Aprilia, 16 giri indietro
– Danilo Petrucci, KTM, il primo giro non è finito

READ  Red Bull "auto più potente" quest'anno

Stato del campionato piloti dopo 17 delle 18 gare:
1. Quartararo, 267 Punkte (Weltmeister). 2. Bagnaia 227. 3. Mir 195. 4. Miller 165. 5. Zarco 163. 6. Marc Márquez 142. 7. Binder 142. 8. Aleix Espargaró 113. 9. Viñales 106. 10. Pol Espargaró 100. 11. Reigns 99. 12. Bastianini 94. 13. Oliveira 92. 14. Martin 91. 15. Nakagami 76. 16. Alex Marquez 67. 17. Morbidelli 42. 18. Marini 41. 19. Likuna 38. 20. Rossi 38. 21 Petrucci 37. 22. Pradel 14. 23. Pirro 12. 24. Dovizioso 8. 25. Pedrosa 6. 26. Savadore 4. 27. Rabat 1.

Campionato Creatori:
1 Ducati, 332 punti (campione del mondo). Seconda Yamaha 298 Suzuki 227 Terza Honda 211 5 KTM 196 6 aprile 114.

Team-WM:
1. Ducati Lenovo, 392 Punkte. 2. Monster Energy Yamaha 364. 3. Suzuki Ecstar 294. 4. Pramac Racing 258. 5. Repsol Honda 250. 6. Red Bull KTM Factory Racing 234. 7. LCR Honda 143.8. 8. Esponsorama Racing 135. 9. Aprilia Racing Gresini Team 128. 10. Petronas Yamaha SRT 86. 11. Tech3 KTM Factory Racing 75.