Ottobre 26, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Aggiornamento notizie sul coronavirus: la causa dei gravi cicli di Covid-19! Gli scienziati scoprono un gene pericoloso

Finora, gli scienziati ritengono che le persone con malattia di Alzheimer e decessi per corona appartengano alla categoria di rischio a causa della loro età. Ma uno studio ha ora rivelato che il gene comune aumenta significativamente il rischio di sviluppare la malattia.

Gli scienziati hanno scoperto un gene che aumenta significativamente il rischio di sviluppare il morbo di Alzheimer, o COVID-19.
Foto: AdobeStock / Produzione Perig

Ci sono molte persone tra i morti per corona Il morbo di Alzheimer. Finora, gli esperti hanno attribuito questo al fatto che le persone colpite appartengono al gruppo a rischio semplicemente a causa della loro età. ma uno finora studio Ora sta rivelando qualcosa di sorprendente: il morbo di Alzheimer e il Covid-19 sembrano condividere un fattore di rischio genetico nel corpo umano.

Notizie sul virus Corona aggiornate: gli scienziati scoprono un gene pericoloso per il grave ciclo di Covid-19

Gli scienziati dell’University College di Londra hanno scoperto un cambiamento nel cervello che si dice aumenti non solo il rischio di malattia di Alzheimer, ma anche il rischio di sviluppare un decorso acuto di Covid-19. Il cosiddetto “gene OAS1” (oligoadenilato sintetasi 1) controlla le reazioni infiammatorie nel cervello. Gli scienziati hanno ora pubblicato i risultati del loro studio sulla rivista Brain. Possono aiutare a trattare meglio entrambe le malattie e sviluppare farmaci.

La rottura del gene OAS1 provoca reazioni infiammatorie nel cervello

L’anno scorso, scienziati britannici hanno scoperto che i cambiamenti in questo gene aumentano il rischio di malattia di Alzheimer. OAS1 controlla il rilascio di cellule immunitarie nel corpo. Se questo gene cambia, la risposta immunitaria può fallire, nel peggiore dei casi, e ne conseguono reazioni infiammatorie. “Mentre la malattia di Alzheimer è principalmente caratterizzata dall’accumulo dannoso di amiloide e proteina mat nel cervello, c’è anche una grave infiammazione nel cervello”, afferma Darwish Saleh dell’University College di Londra. “Questo sottolinea l’importanza del sistema immunitario nella malattia di Alzheimer”.

READ  Marte: la navicella spaziale della NASA fa un'incredibile scoperta - "Uno dei più grandi misteri risolti"

Determinare i rischi di Covid-19 mediante test

In questo studio, il gene e le sue modifiche sono stati esaminati da vicino. Gli stessi cambiamenti nel sistema immunitario si sono verificati sia nell’Alzheimer che nel Covid-19. “Nei pazienti con grave infezione da Covid-19, possono verificarsi anche alterazioni infiammatorie nel cervello”, spiega Saleh. “I nostri risultati suggeriscono che alcune persone, indipendentemente dall’età, sono suscettibili sia all’Alzheimer che ai gravi cicli di Covid-19. Alcune delle nostre cellule immunitarie sembrano innescare un meccanismo molecolare comune in entrambe le malattie”, afferma Nasi Magusali dell’University College di Londra.

I ricercatori ora vogliono sviluppare un test che possa essere utilizzato per analizzare il rischio di sviluppare il Covid-19 e il morbo di Alzheimer. “Se possiamo sviluppare un modo semplice per testare queste varianti genetiche quando qualcuno risulta positivo al Covid-19, potrebbe essere possibile identificare chi è più a rischio di aver bisogno di cure intensive”, ha detto Saleh.

Leggi anche: Rifiuto di vaccinarsi contro il Corona! La morte di una donna incinta con il virus Corona.

seguire su News.de già dentro Sito di social network Facebook e Youtube? Qui troverai le ultime notizie, gli ultimi video, fantastici concorsi e una linea diretta per gli editori.

bua / fka / news.de