Novembre 30, 2021

SapereFood

Trova tutte le informazioni nazionali e internazionali sull'italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

50% in meno di diesel, il bestseller Tesla Model 3> teslamag.de

Il mercato automobilistico europeo ha retto meglio del mercato tedesco nei primi nove mesi di quest’anno, ma neanche in modo significativo. In Germania le vendite a settembre 2021 erano già al di sotto del livello del 2020, e nei 26 più importanti mercati europei, invece, si registrano ancora piccoli progressi nei primi tre trimestri del 2020. Questo deriva da nuovi dati provenienti da ricerche di mercato ditta Jato Dynamics. Questi mostrano anche che le nuove immatricolazioni di diesel sono crollate a settembre. E con la Tesla Model 3, l’auto elettrica è stata per la prima volta al vertice dell’Europa.

Più elettricità dei nuovi record di diesel

A settembre 2021, secondo Gatto Dynamics, sono arrivate sulle strade di 25 paesi europei un totale di 964.800 nuove auto di tutti i tipi. In un comunicato stampa alle nuove statistiche. Questo è stato del 25% inferiore rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, quindi il numero totale nei primi nove mesi è ora solo del 7% in più rispetto al 2020.

Un analista ha attribuito il vantaggio, che si è ridotto dalla metà dell’anno, a nuove sfide nella catena di approvvigionamento. Tesla ha recentemente menzionato anche gravi problemi logistici e costi elevati, non solo per i semiconduttori, ma l’azienda è ancora in grado di farlo La produzione e la consegna nel terzo trimestre hanno stabilito nuovi record ad alto. Secondo Jato, la crisi dei chip, combinata con una maggiore consapevolezza del clima, ha portato a un forte calo delle vendite di diesel e a un aumento delle vendite di veicoli elettrici in tutto il settore.

Secondo la valutazione, le nuove immatricolazioni di veicoli diesel in 26 mercati sono diminuite del 51% rispetto a settembre 2020 per raggiungere le 167.000 unità. D’altra parte, il numero di veicoli completamente elettrici e ibridi plug-in è aumentato di 221.000, ovvero il 44%. Cambiamenti così forti sono rari, hanno commentato i ricercatori di mercato. In questo caso avrebbero contribuito gli incentivi governativi all’acquisto, oltre a più modelli e offerte migliori, così come i produttori che avrebbero preferito utilizzare chip rari per le auto elettriche.

READ  Anteprima di IAA Mobility Monaco di Baviera 9-12 settembre 2021

Tesla Model 3 in prima linea in Europa

In questo ambiente, c’è stata una prima a settembre, secondo i dati Jato: con la Tesla Model 3, un’auto elettrica ha superato per la prima volta le classifiche di vendita europee. Con 24.591 nuove immatricolazioni, è chiaro che ha sorpassato la Renault Clio seconda ed è dietro a Dacia Sandero, Volkswagen Golf e Fiat 500, quattro vetture per lo più molto più economiche. I ricercatori di mercato sottolineano che la forte posizione di Tesla è dovuta anche all’ondata di consegne comuni alla fine di ogni trimestre. Lo scorso settembre ha rappresentato il 78 per cento delle nuove immatricolazioni nel terzo trimestre.

La forma del SUV continua ad essere la seconda forte tendenza nel mercato automobilistico insieme ai veicoli elettrici. Secondo Jato, il 46,5% delle nuove immatricolazioni in Europa nel settembre 2021 le aveva, anch’esse un record assoluto. Sarà così anche qui Ma la crescita è forte grazie alle auto elettriche e agli ibridi plug-in spostalo. Tra i SUV solo a batteria, Tesla è stata anche in vantaggio con il Model Y 8906 di nuova immatricolazione a settembre.